1^ Div. Masc. 2015 Avis Pallavolo Carcare sempre più sola in testa al campionato di prima divisione

Print Friendly, PDF & Email

IMG_2955Carcare 10 Maggio 2015

L’avis Pallavolo Carcare si conferma leader del campionato provinciale di prima divisione maschile allungando ancora di tre punti sulla diretta inseguitrice, il Sabazia Volley, regolata nello scontro casalingo di domenica 10 maggio in 54 minuti con un perentorio tre a zero. Prova convincente e solida, quella fornita dai corsari, supportati da un folto e meraviglioso pubblico di fans che, oltre ad affollare il palazzetto, ha più volte sottolineato le performances dei biancorossi.

Berta, Bertolissi, Ciappellano, Goretti, Del Prato, Gaggero, Gagliardo,Goretti,Loi, Mocco, Notari, Pipitone,Coco e Ghione i convocati dal coach Giordano Siccardi,coadiuvato da Oliveri per il temuto turno di campionato.

Nel primo set il tecnico biancorosso Siccardi schiera Gagliardo, Gaggero, Pipitone, Mocco, Berta , Loi e Coco nel ruolo di Libero con I locali in ricezione. Nella prima fase di gioco i corsari sono contratti, attenti a non sbagliare, consci che l’esito della partita può segnare una svolte decisiva per l’intero esito del campionato. Si gioca punto a punto, le due formazioni si studiano a vicenda. L’equilibrio permane sino al punteggio di 3 pari. 2 errori degli ospiti permettono ai corsari il sorpasso, e dal quel punto il set cambia natura. Un attacco di Pipitone,2 aces di Berta, un muro di Loi, un ulteriore ace di Berta, un muro di Gaggero e un attacco di Gagliardo portano il punteggio sul 13 a 4 per i biancorossi. Ben posizionati in campo, i corsari paiono aver inalzato una barriera insuperabile agli avversari, continuamente murati e riattaccati.

I muri, le fasi di rigioco, la difesa, gli attacchi, tutto pare funzionare al meglio, unici nei 3 errori su battuta di Mocco,Berta e Loi. La prima rotazione si chiude sul perentorio punteggio di 18 a 6. La seconda rotazione inizia con un punto di Mocco e con Del Prato che rileva Gaggero. Gli attacchi di Pipitone, vera macchina da punti, 2 errori avversari, un ace di Mocco, un attacco di Gagliardo portano il punteggio sul 24 a 9 per i pardoni di casa. Sul successivo cambio palla Berta chiude il set sul punteggio di 25 a 10 in 15 minuti di gioco.

“Non è ancora finita, non è ancora finita, lottare,lottare,lottare” incita Giordano Siccardi nella pausa tra il primo e secondo set che inizia con i corsari schierati nella stessa formazione del precedente. Il Sabazia parte bene e , aiutato in due occasioni dalla ‘dea bendata’ e da alcuni errori dei biancorossi, si porta in vantaggio allungando di 3 lunghezze sul punteggio di 6 a 3. I corsari reagiscono e riagganciano il Sabazia grazie a due punti di Berta, un punto di Loi , un muro della coppia Gaggero-Gagliardo e un errore degli avversari che fissano il punteggio sull’8 pari sul quale termina la prima rotazione. Il Sabazia reagisce e si riporta davanti. Nuova fase di gioco punto a punto con i locali che con Pipitone e Berta pareggiano i conti sul punteggio di 11 pari. Gaggero, con l’aiuto della dea bendata, segna il momentaneo sorpasso. Nuova fase di gioco combattuta punto a punto dalla quale i corsari escono con block out giocato da Mocco,un errore in battuta degli avversari,due attacchi di Pipitone e Gagliardo che conclude una bella quanto disperata azione di recupero, fissando il tabellone sul punteggio di 18 a 15 a favore dei biancorossi. I punti messi a segno da Gaggero,Pipitone e Gagliardo permettono di allungare e di portare lo score sul 21 a 16. Bertolissi rileva Mocco e mette a segno il punto del 23 a 19 sul quale Del Prato rileva Gaggero . Il Sabazia recupera e si riporta sotto rosicchiando due punti. Una ‘doppia’ ed un errore fischiati al Sabazia chiudono il set sul punteggio di 25 a 21 dopo 20 minuti di gioco.

“Migliorare il muro” è il suggerimento e la raccomandazione del coach Siccardi durante il cambio campo. Nel terzo set i corsari sono schierati nella stessa formazione dei precedenti. Di Pipitone il primo punto, pareggiato da un muro su un pallonetto di Mocco, il quale gioca subito dopo un mani fuori sul muro avversario. A metà prima rotazione i corsari ingranano e si riportano in vantaggio grazie ad alcuni errori avversari e i punti messi a segno dal solito ‘Pippi’,Berta,Loi, Gagliardo fissando il punteggio sul 9 a 6. La prima rotazione termina sul 10 a 7 per i locali. I corsari continuano a costruire gioco, un pallonetto di Mocco,un attacco e due aces di ‘Pippi’,un attacco di Loi fermano il tabellone sul 18 a 10 per i locali. Sottolineate da una vera ovazione del pubblico le entrate in campo di Matteo Ghione che da respiro a Coco nel ruolo di libero, e di Ciapellano, che sul punteggio di 20 a 12 rileva Loi in palleggio. L’incontro pare ormai definitivamente segnato e il tifo dagli spalti si fa ancora più intenso, Aiutati da alcuni errori avversari i corsari controllano il set sul finire del quale Notari rileva Gagliardo e Loi rientra su Ciappellano, ancora un errore degli avversari consegna anche il terzo set nelle mani dei Corsari sul punteggio di 25 a 13 dopo 19 minuti di gioco.

Buona la prova del collettivo carcarese che, ancora imbattuto, allunga di 7 punti sulla diretta inseguitrice, il sabazia. Il prossimo impegno di campionato dei corsari è fissato per Sabato 16 Maggio alle 21 a Sanremo contro l’Oliflor Sanremo penultimo in classifica.

FacebookTwitterGoogle+Condividi